Lions Bergamo 2024: si resta in Seconda Divisione

Parallelamente all’annuncio del nuovo assetto dirigenziale della società bergamasca di football americano, i tifosi e sostenitori dei Lions dovranno fare i conti con una decisione inderogabile che riguarda la compagine “senior” in vista dei campionati del 2024: la decisione di restare in Seconda Divisione.

Il nuovo logo della IFL2

La società orobica, che gode di un “diritto federale di acquisita preferenza” (la possibilità di “salire” nel campionato di massima serie in qualsiasi momento e da qualsiasi posizione del ranking al termine di una qualsiasi stagione in quanto “squadra più titolata d’Italia”), rifiuta lasciando basiti non solo i propri tifosi ma tutte le società di Prima Divisione desiderosi di incrociare i caschi con loro.
La scelta obbligata è dovuta, principalmente, a un mancato accordo con i gestori della “Cittadella dello Sport” di via Monte Gleno a Bergamo, storica sede della società e degli allenamenti in nero-oro, rendendo ancor più difficile la gestione sportiva e costringendo le compagini Under 15 e Under 18, tutt’ora concentrati nei propri impegni di categoria, a spostare le proprie partite casalinghe presso il Centro Sportivo di San Paolo D’Argon (BG).

 

Foto di Paolo Aldrighetti

In attesa, quindi, di rivedere i Leoni ruggire in Prima Divisione, prepariamoci a ulteriori sviluppi e a seguire i nero-oro nel prossimo campionato di “IFL2” (nuova denominazione del campionato deciso dai vertici del settore comunicazione di FIDAF) con la conferma di Coach Sergio Coretti alla guida della compagine, che si prospetta davvero un bel campionato, viste anche le squadre che hanno scelto di aderirvi.
I Lions non hanno smesso, dunque, di ruggire: solo di prepararsi ancor di più per presentarsi un prossimo anno più forti che mai!

 

Articolo a cura di: Mattia Blackjack Chiarella